Continua la nostra raccolta di giochi da fare in compagnia e dopo aver visto alcuni classici intramontabili come Monopoly, Scarabeo e Dixit, oggi vedremo un altro gioco da tavolo molto coinvolgente: Carcassonne. Ispirato all’omonima città francese famosa per le sue mura e fortificazioni è uno dei giochi più distribuiti e venduti al mondo e consiste nella creazione di una città medievale. Ma andiamo ora a vedere meglio come si gioca e quali sono le sue regole.  

gioco Carcassonne

Carcassonne cos’è e come si gioca

Carcassonne è un gioco da tavolo dalla strategia semplice e immediata, adatto a tutta la famiglia. Il gioco consiste nel creare una città medievale posizionando e accostando tra loro vari tipi di tessere, che rappresentano una parte di città, un tratto di strada, un campo, o altri tipi di paesaggio. Completando quindi più città, strade, fiumi, ecc. attraverso tali tessere, i giocatori accumulano i punti necessari a vincere la partita.

Carcassonne può essere giocato da un minimo di due ad un massimo di cinque giocatori (8 con le espansioni) che abbiano minimo otto anni di età. Dovete sapere inoltre, che ogni anno viene organizzato dallo Spielezentruman, il campionato mondiale di Carcassonne, che si tiene nel mese di ottobre presso la fiera di Essen.

Regole del gioco

La meccanica di Carcassonne è basata su 3 regole facili ed immediate. Ad ogni turno un giocatore pesca una tessera e sceglie in che punto della mappa posizionarla in base agli elementi del paesaggio. Una volta posizionata la tessera il giocatore può scegliere se piazzare, o meno, su di essa uno dei seguaci del proprio colore.

Una volta completato uno degli elementi del paesaggio su cui è posizionato un seguace del proprio colore, lo riprende in mano dalla mappa e riceve tanti punti vittoria quante sono le tessere che è riuscito a influenzare.

carcassonne gioco
La regola dei prati

Presta grande attenzione alla regola che segue, poiché saper giocare al meglio sui prati può essere la giusta strategia per vincere la partita.

Quando un giocatore colloca uno dei propri seguaci sui prati, deve piazzarlo sdraiato anziché in piedi. Questo seguace non potrà più essere ripreso in mano sino alla fine della partita.

Al momento del calcolo del punteggio finale, i meeple posizionati sui prati guadagnano 3 punti per ogni città completa che viene toccata dal prato che influenzano.

Espansioni disponibili

Dato il notevole successo del gioco, durante il corso degli anni sono state realizzate inoltre diverse edizioni, espansioni e mini-espansioni:

  • Locande e cattedrali;
  • Commercianti e costruttori;
  • La principessa e il Drago;
  • La Torre;
  • Abbazie e Borgomastri;
  • Il conte, il re e l’eretico;
  • Bazar Ponti e Castelli;
  • Pecore e Colline;
  • Il circo.

Tra le altre edizioni publicate invece troviamo:

  • 2002 Carcassonne: Hunters and Gatherers;
  • 2003 The Ark of the Covenant;
  • 2003 Carcassonne: The Castle (progettato da Reiner Knizia);
  • 2004 Carcassonne: The City;
  • 2005 Carcassonne: The Discovery;
  • 2015 Carcassonne: Star Wars
carcassonne

Premi e riconoscimenti

Il gioco ha vinto inoltre numerosi premi e riconoscimenti, tra cui:

  • 2000 Meeples’ Choice Award, Gioco dell’anno;
  • 2001 Spiel Hit mit Freunden, Gioco dell’anno tra amici;
  • 2001 Deutscher Spiele Preis, Gioco dell’anno;
  • 2001 Spiel des Jahres, Gioco dell’anno;
  • 2002 Årets Spel, Gioco dell’anno per famiglie;
  • 2004 Vuoden Perhepeli, Gioco dell’anno.
Torna su