Project CARS, precedentemente noto come C.A.R.S, è un videogame simulatore di guida nato nel 2015. Il titolo è stato sviluppato da Slightly Mad Studios, pubblicato da Bandai Namco Entertainment ed è disponibile per PlayStation 4, Xbox One e SteamOS.

videogioco project cars

Sviluppo

Project CARS è il primo progetto della piattaforma World of Mass Development, creata per realizzare videogiochi prodotti dagli stessi utenti invece che da un vero e proprio publisher.

Inizialmente infatti era possibile iscriversi sul sito ufficiale e acquistare dei “pacchetti” di differente tipologia e valore, a seconda di quanto si desiderava contribuire nello sviluppo. Ora questa opzione non è più possibile, dato che gli sviluppatori hanno raggiunto il budget necessario per terminare lo sviluppo del gioco. Gli iscritti della community non solo potevano provare mensilmente e settimanalmente nuove build, ma anche fornire le proprie impressioni e, ai livelli più alti, comunicare direttamente con gli sviluppatori e partecipare ai meeting.

videogioco project cars

Una volta che il gioco è stato pubblicato ufficialmente, il 70% dei guadagni è stato suddiviso fra i giocatori che ne hanno finanziato la realizzazione attraverso il crowdfunding.

Modalità di gioco

Come accade quasi sempre nei giochi di macchine, anche qui è presente la modalità Carriera, la quale si svolge in maniera realistica, partendo dai kart per poi avanzare e scegliere tra: Turismo, Ruote Scoperte, GT e Stock Car. Sono presenti inoltre, anche la modalità Da Solo, che consente di avviare un week-end di gara senza l’impegno di un campionato, e la modalità Online. All’interno del gioco sono presenti più di 60 automobili (è possibile poi aggiungerne altre grazie ai contenuti scaricabili), alcune di case automobilistiche reali, altre fittizie, esattamente così come i circuiti presenti per le gare che, alcuni sono reali, altri inventati.

Le case automobilistiche reali presenti nel gioco sono:

  • Alpine
  • Ariel
  • Aston Martin
  • Audi
  • Briggs Automotive Company
  • Bentley
  • BMW
  • Cadillac
  • Caterham Chevrolet
  • Dallara
  • Ford
  • Ginetta
  • Gumpert
  • KTM
  • Lotus
  • Mazda
  • McLaren
  • Mercedes-Benz
  • Mitsubishi
  • Oreca
  • Pagani Automobili
  • Palmer
  • Radical
  • Renault
  • Ruf
  • Sauber-Mercedes
  • Scion
  • Toyota
  • W Motors

Mentre i circuiti reali presenti sono:

  • Autodromo Enzo e Dino Ferrari
  • Autodromo nazionale di Monza
  • Brands Hatch
  • Brno Circuit
  • Cadwell Park
  • Circuit Bugatti
  • Circuit de Catalunya
  • Circuit de la Sarthe
  • Circuit de Spa-Francorchamps
  • Circuit Zolder
  • Donington Park
  • Dubai Autodrome
  • Hockenheimring
  • Mazda Raceway Laguna Seca
  • Motorsport Arena Oschersleben
  • Mount Panorama Motor Racing Circuit Bathurst
  • Nürburgring Gp-Strecke
  • Nürburgring Nordschleife
  • Oulton Park
  • Road America
  • Ruapuna Park Raceway
  • Silverstone Circuit
  • Snetterton
  • Sonoma Raceway
  • Watkins Glen International
  • Willow Springs International Motorsports Park
  • Zhuhai International Circuit
videogioco project cars

Simulazione della fisica

Data la natura simulativa del gioco, è presente un motore fisico molto avanzato e realistico. Come si può notare anche dagli screen pubblicati, è stata posta una grande attenzione al comparto grafico, il gioco infatti, sfrutta la versione più avanzata del Madness Engine (lo stesso che utilizza Need For Speed: Shift), mentre per PC utilizza DirectX 11.

Inoltre, la potenza di elaborazione dei computer moderni ha consentito l’introduzione del “Seta Tire Model”, una simulazione dinamica degli pneumatici.

Realtà virtuale

Dal 2012 è disponibile il supporto al visore di realtà virtuale Oculus Rift e da marzo 2014 anche quello per il visore PlayStation VR.

Torna su