Il gioco dei 9 è stato un quiz televisivo della televisione italiana andato in onda dal 1988 al 1992, successivamente da settembre a dicembre 2004. Il quiz prende ispirazione dal format americano Hollywood Squares, in onda sull’emittente NBC. Inizialmente lo show era condotto da Raimondo Vianello e Sandra Mondaini come ospite fissa della prima casella, poi da Gerry Scotti, ed infine da Enrico Papi.

Il gioco dei 9, come si gioca

Al gioco prendevano parte nove personaggi VIP (nelle prime edizioni, le presenze fisse erano Sandra Mondaini, Roberto Gervaso, Francesco Salvi, Andrea Giordana, Serena Grandi e Amanda Lear), che erano collocati in un tabellone chiamato “condominio” da tre file per tre. A turno, i due giocatori seduti nelle due postazioni vicine al conduttore, dovevano scegliere un personaggio VIP, che a loro volta doveva leggere un aneddoto per poi chiedere al giocatore, se lo ritenesse vero o falso.

Se la risposta era esatta, la casella nella quale si trovava il VIP scelto si accendeva con il simbolo di chi indovina, una crocetta “X” oppure un cerchietto “O”; in caso contrario, si accendeva il simbolo del suo avversario. Il primo concorrente che riusciva a completare un tris (orizzontale, verticale o diagonale) vinceva una manche.

Le manches totali generalmente erano due o tre: nella prima il tris valeva 1.000.000 di lire, nella seconda 2.000.000 e nella terza 3.000.000. Alla fine il giocatore che vinceva di più poteva scegliere tra cinque chiavi quella che accendeva l’auto in palio, vincendola in questo modo. In tutte le edizioni del programma, le auto in palio erano della causa automobilistica Opel.

Torna su