Sic bo

Sic bo, cos’è e come funziona

Il Sic bo, conosciuto anche con il nome Tai sai, Dai siu, big and small oppure hi-lo è un gioco d’azzardo di origine cinese, giocabile tramite tre dadi a sei facce e un tavolo specifico.

Il Sic bo è un gioco molto popolare in tutto il continente asiatico, in particolare è tra i più giocati nei casinò di Macao con il nome di Dai siu. È molto giocato anche nelle Filippine con il nome di Hi-lo.

Nel ventesimo secolo -grazie agli immigrati cinesi- è stato introdotto anche negli Stati Uniti d’America, per questo è possibile giocarlo anche in alcuni casinò del Nord America. Sempre a causa della massiccia immigrazione cinese, questo gioco è presente anche in Nuova Zelanda, e nel 2002 è stato legalizzato anche in Gran Bretagna.

Regole

Essendo il Sic bo un gioco di puro azzardo, i giocatori poggiano l’esatta quantità di fiches sulle aree del tavolo corrispondenti alla puntata che intendono fare. Il croupier agita tre dadi da sei facciate ognuno all’interno di un contenitore chiuso, quando le puntate sono terminate il croupier scopre i dadi e coloro che hanno effettuato una puntata vincente ricevono la vincita corrispondente, proporzionata alla difficoltà della scommessa.

Le puntate più utilizzate sono Big, Small, Pari e Dispari, perché si tratta di quelle più facili da indovinare (48,61% di probabilità ciascuna), però di conseguenza sono quelle che permettono di vincere meno soldi, venendo pagate alla pari 1 a 1.

Viceversa, la Tripla specifica è la più difficile da indovinare (0,46% di probabilità) ma al contempo è anche la più ricca essendo pagata, a seconda del casinò, fino a oltre 200 a 1.

Le puntate possono essere le seguenti:

  • Big: il totale dei dadi è compreso tra 11 e 17;
  • Small: il totale dei dadi è compreso tra 4 e 11;
  • Pari: il totale dei dadi è un numero pari (il triplo 3 però non da diritto alla vincita);
  • Dispari: il totale dei dadi è un numero dispari (il triplo 1 però non da diritto alla vincita);
  • Tripla generica: i tre dadi avranno tutti lo stesso valore;
  • Tripla specifica: i tre dadi avranno tutti lo stesso valore e viene indicato tale valore;
  • Doppia: due dei tre dadi avranno lo stesso valore, di cui però è necessario indicare anche il valore (non è ammessa la Doppia generica);
  • Totale: il giocatore punta sulla somma del valore dei tre dadi, si può puntare dal 4 al 17 compresi (non sono ammesse puntate sul 3 e sul 18);
  • Combinazione: due dei tre dadi mostreranno una specifica combinazione scelta dal giocatore;
  • Dado singolo: uno dei tre dadi mostra il valore prescelto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su