Battaglia navale, cos’è e come si gioca

Battaglia navale è un gioco di carta e matita per due giocatori, estremamente popolare e diffuso in tutto il mondo. È stato anche commercializzato come gioco da tavolo da diverse case editrici di giochi, tra cui la Milton Bradley.

Battaglia navale, come si gioca

Per giocare a battaglia navale occorrono quattro tabelle (due per giocatore), tutte di uguali dimensioni (per esempio 10×10 o un’altra dimensione concordata dai giocatori). I quadretti della tabella sono identificate da coppie di coordinate, corrispondenti a riga e colonna; tradizionalmente si usano lettere per le colonne e numeri per le righe (perciò le celle sono “A-1”, “B-6”, e così via).

All’inizio, i giocatori devono posizionare segretamente le proprie navi, ponendole su una delle loro due griglie. Ogni “nave” occupa un determinato numero di quadretti adiacenti in linea retta (orizzontale o verticale) sulla tabella. Due navi non possono toccarsi. I giocatori devono accordarsi in precedenza su quante navi disporre e di quali dimensioni.

Capita molto spesso che i giocatori utilizzino una particolare terminologia per riferirsi alle navi di diverse dimensioni; per esempio un sottomarino di solito misura 3, insieme all’incrociatore, un cacciatorpediniere misura 2 e le navi di lunghezza superiore sono corazzate (dimensione 4) e portaerei (dimensione 5).

Una volta posizionate tutte le navi, il gioco va avanti a turni. Il giocatore di turno “spara un colpo” dichiarando un quadretto (per esempio, “B-5”). L’avversario deve controllare sulla propria griglia se quella cella è occupata da una nave in suo possesso. In caso affermativo risponde “colpito!”, e marca quel quadretto sulla propria tabella; in caso negativo deve rispondere “acqua” o “mancato”.

Sulla seconda tabella, i giocatori devono prendere nota dei colpi che hanno sparato e del loro risultato. Quando un colpo centra l’ultimo quadretto di una nave non ancora affondata, il giocatore che subisce il danno deve dichiarare “colpito e affondato!”, e la nave si considera persa.

Quando si vince

Vince il giocatore che per primo affonda tutte le navi dell’avversario.

Varianti

Tuttavia questa non è l’unica versione di questo gioco, esiste infatti anche una versione mitragliata che è molto simile, ma in cui i giocatori partono da 5 navi e chiamano 5 colpi, per poi scendere durante l’avanzare del gioco.

Una volta chiamati i 5 colpi, l’avversario deve dire quali sono andati a segno e quali no. Si scende a 4 colpi quando è stata affondata una nave e così via fino a chiamare solo i due colpi della nave d’assalto.

Queste regole sicuramente sono più avanzate e richiedono una maggiore esperienza di gioco, sono adatte infatti a giocatori esperti che vogliono modificare il loro modo di giocare e cambiare la partita. Generalmente, il regolamento precedente è universalmente accettato ed è conosciuto da tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su