La ruota della fortuna è stato un famoso quiz a premi della Tv italiana e prende ispirazione dall’edizione americana Wheel of Fortune. Il format debuttò per la prima volta in Italia durante gli anni ’80 come gioco all’interno di alcuni contenitori di Canale 5, per poi diventare un programma autonomo su Odeon TV, in onda da ottobre 1987 a giugno 1988 e condotto da Augusto Mondelli in arte Casti. Il programma però ha raggiunto la notorietà con Mike Bongiorno, che lo ha condotto per quattordici anni, dal 5 marzo 1989 al 29 giugno 1996 su canale 5 e dal 9 settembre 1996 al 20 dicembre 2003 su Rete 4. Il programma è tornato in onda su Italia 1 per due stagioni, da dicembre 2007 a giugno 2009 condotto da Enrico Papi e coadiuvato da Victoria Silvstedt, già valletta nel format francese.

la ruota della fortuna

Format e svolgimento

Come anticipato poco fa, La ruota della fortuna è nata come edizione italiana del programma statunitense Wheel of Fortune, ideato da Merv Griffin. Il quiz, presenta un format veloce e semplice da assimilare per gli spettatori: una frase è nascosta su un tabellone sul quale si vedono solo dove sono ubicate le lettere, quindi si ha la lunghezza delle parole che la contengono, i partecipanti devono girare una grande ruota divisa in 24 spicchi e a seconda del risultato possono chiedere una lettera da aggiungere al tabellone (si guadagna per il premio uscito sulla ruota moltiplicato il numero di volte in cui la lettera appare sul tabellone). Alla fine dell’ultima manche, il giocatore con il maggior montepremi totale veniva proclamato campione e tornava nella puntata successiva.

La ruota della fortuna è il quiz televisivo più celebre del mondo. E’ tradotto e diffuso in 54 paesi e vanta un’audience complessiva stimata di circa 100 milioni di spettatori.

Inoltre grazie alle sue 3501 puntate andate in onda è il secondo quiz più longevo della TV italiana, dopo L’eredità. Solo Mike Bongiorno ne ha condotte ben 3125, raggiungendo il record di conduttore di quiz con più puntate andate in onda. Si tratta di una delle poche trasmissioni andate in onda su tutte e tre le emittenti di Mediaset nel corso della sua storia, così come è successo anche a Ok, il prezzo è giusto!, con il quale per anni ha condiviso la fascia preserale di Canale 5, e a Il gioco delle coppie.

Gioco in scatola

la ruota della fortuna

Come spesso accade per i più importanti giochi televisivi, come per esempio Chi vuol essere milionario? anche il successo de La ruota è stato sfruttato per realizzare un gioco in scatola da giocare a casa con la famiglia e gli amici. La prima edizione è stata realizzata già nel 1975, circa un decennio prima della partenza dello show italiano, e inizialmente si basava sul format americano originale del gioco e infatti si chiamava Wheel of Fortune. Solo più tardi, nel 1987, è stata realizzata la versione italiana del gioco, ispirato proprio a La ruota della fortuna. Ad oggi vi saranno diverse edizioni della scatola, fino a quella del 2008 di Clementoni. Inoltre sono stati pubblicati anche diversi videogame, disponibili per PC e diverse console.

Torna su