Se sei un fan dei giochi da tavolo di guerra e tattica, il gioco di Ghenos Games che stiamo per vedere sicuramente ti piacerà!

Scythe: cos’è e come si gioca

Scythe è un gioco di civilizzazione e conquista ambientato in un’Europa ucronica di inizio ‘900, dopo la fine della Prima Guerra Mondiale. Possiamo definirlo un ibrido, infatti, pur presentando alcuni elementi American, è prevalentemente un German (i German sono caratterizzati dalla pianificazione della partita mentre gli American sono meno cervellotici, più emozionali).

Scythe gioco

Questo gioco è giocabile dai 14 anni in su, da 1 a 5 giocatori, mentre la durata di una partita è di circa 60-120 minuti. Questo gioco offre anche la possibilità di giocare da soli contro un bot, molto ben realizzata.

Ambientazione

In Scythe bisogna vestire i panni di una delle 5 fazioni dell’est Europa, che intorno all’Industria, cercheranno di conquistare il territorio attraverso l’utilizzo delle proprie risorse. Ciascun giocatore inizierà con una storia diversa, un obiettivo segreto ed alcune risorse presenti nel proprio settore. Grazie ad esse bisognerà cercare di espandere il più possibile i propri confini, esplorando i territori limitrofi ed interagendo con i villaggi e le popolazioni che si incontrano

Come accade spesso in questo tipo di giochi, ogni aspetto del gioco può essere migliorato durante la partita come le azioni disponibili, l’esercito, gli edifici, in modo da rendere ogni scelta ed ogni strategia variabile di partita in partita, in funzione dell’obiettivo finale e delle scelte degli altri giocatori. 

Svolgimento del gioco

Attraverso otto azioni abbinate a coppie sulla propria plancia, ciascun giocatore deve produrre risorse di 4 generi che corrispondono poi ad altrettanti sviluppi: edifici, arruolamenti, tecnologie, mech (robot che trasportano lavoratori e colpiscono i nemici). Oltre alle due azione di produzione risorse (una vincolata ai territori occupati e alle risorse da essi offerti, l’altra – il mercato – più libera ma meno remunerativa), sono presenti anche un’azione per muovere i soldati e una per incrementare la propria forza militare

Spostandosi sulla mappa è possibile conquistare nuovi territori scacciando via i nemici. Il combattimento avviene con scelta simultanea, spendendo punti militari e aggiungendo una carta Combattimento per ogni mech o personaggio coinvolto nella battaglia. Chi fa di più vince, col pareggio a favore dell’attaccante, mentre il giocatore che perde ritira le truppe e i lavoratori coinvolti nel proprio territorio base, senza quindi perderli.

L’obiettivo del gioco è quello di raggiungere il prima possibile 6 delle 10 stelle obiettivo, solitamente ottenibili costruendo tutti gli elementi di una determinata categoria oppure vincendo una battaglia. La partita si conclude nell’istante esatto in cui si raggiunge questa condizione, dopodiché si contano i punti vittoria (PV).

I punti dipendono da un moltiplicatore di alcuni fattori come il proprio livello di Reputazione, il numero di stelle obiettivo, gli esagoni conquistati, le risorse residue e i soldati rimasti. La Reputazione si ottiene svolgendo alcune azioni sulla propria plancia e può calare quando si coinvolge in uno scontro la popolazione civile avversaria (pedine lavoratore). 

Torna su