Tetris

Tetris, cos’è e come si gioca

Tetris è un videogioco di logica e ragionamento inventato da Aleksej Leonidovič Pažitnov nel 1984, mentre era al lavoro per l’Accademia delle Scienze dell’URSS di Mosca. Pažitnov ha affermato che i tetramini sono stati la sua fonte d’ispirazione per la creazione di questo intramontabile videogame.

Non essendo stato mai brevettato, il gioco è diventato disponibile successivamente, per qualsiasi piattaforma o dispositivo.

Con l’arrivo della prima versione del Game Boy, con la quale era venduto in bundle, il gioco ha iniziato a crescere di popolarità alla fine degli anni ’80. Inoltre -nel marzo 2007- è stato dichiarato da Henry Lowood della Stanford University, uno dei dieci videogame che hanno fatto la storia.

Modalità di gioco

Alcune delle tante versioni di Tetris includono più modalità di gioco. Per esempio, nella versione per Game Boy vi sono due modalità Singleplayer, vediamole nel dettaglio.

  • A-Type: lo schermo è inizialmente vuoto e il giocatore sceglie da che livello di difficoltà partire. La velocità di caduta dei mattoncini aumenta ogni 10 righe finite, e la partita termina quando i tetramini raggiungono la parte alta dello schermo. In questo caso lo scopo del gioco è arrivare a totalizzare il maggior numero di punti possibile;
  • B-Type: la velocità di caduta dei tetramini si decide all’inizio della partita e resta costante, per tutta la sua durata, ma in più sullo schermo apparirà anche un certo numero -anch’esso regolabile con un apposito parametro High- di righe già parzialmente riempite da quadratini sparsi, per rendere la sfida più difficile. In questa modalità, il giocatore vince la partita quando riesce a completare 25 righe senza che i mattoncini raggiungano la sommità dello schermo.

Modalità Multiplayer

E’ possibile giocare insieme ad un altro giocatore, collegando due Game Boy con un apposito cavo. I due giocatori sono rappresentati da Mario e Luigi: ognuno gioca la sua partita, ma quando si riesce a far sparire in un solo colpo due, tre o quattro righe, le stesse righe di mattoncini parzialmente riempite, appaiono in fondo al campo di gioco dell’avversario. In questo caso perde la partita chi fa arrivare per primo i mattoni in alto sullo schermo.

Musiche

Indimenticabili i sottofondi sonori di Tetris, che hanno quasi sempre una base musicale tipica russa, come una canzone popolare come Kalinka (BPS, Tengen) e Korobeiniki (Game Boy, in cui è la musica di default), o un brano classico come la Danza della fata confetto di Čajkovskij (Nintendo Entertainment System). Un’altro tema scelto da Tetris è una versione del minuetto in Si minore dalla Suite francese n. 3 di Johann Sebastian Bach.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su