Se sei un amante dei gattini e dei giochi rompicapo, Gatto Matto è il gioco che fa per te! Dopo aver visto altri giochi gatteschi come Calico, Super Cats e Exploding Kittens, oggi andremo a conoscere meglio quest’altro gioco a tema gatti presentato per la prima volta, al Lucca Comics & Games 2019: Gatto Matto!

Gatto Matto, cos’è

Pubblicato dalla Raven Distribution, Gatto Matto è un gioco solitario composto a sua volta, da 48 rompicapi. Lo scopo del gioco è quello di disporre i gatti sulla figura scelta in modo che si incastrino alla perfezione, ricoprendo tutta la superficie. Le carte presentano quattro livelli di difficoltà, ma il gioco è adatto anche ai più piccoli, dai sette anni in su. La durata minima di una partita è di 15 minuti, ma ovviamente maggiore sarà la tua bravura meno durerà una partita e viceversa.

Uno degli aspetti più interessanti di questo gioco è il fatto che si possa giocare in solitario e che non ci sia un limite massimo di giocatori.

Regole

Gatto Matto ha una sola regola: è necessario ricoprire interamente la griglia dell’immagine scelta con il numero di gatti riportato sempre sulla carta senza che questi escano dai bordi o che restino spazi vuoti.

Come si gioca

La prima cosa da fare per iniziare a giocare è scegliere una carta, ovviamente se per te è la prima volta che giochi a Gatto Matto ti converrà partire dal livello principiante. Una volta scelta la carta devi seguire le indicazioni riportate sopra: quanti e quali gatti ti occorrono per completarla e il numero di strati da cui è composta, questi ultimi vanno da un minimo di uno strato a un massimo di quattro. Come ormai avrai capito, l’obiettivo è quello di incastrare alla perfezione le miniature in modo da ricoprire l’intera figura.

Torna su